Corsi frontali Amministratore di condominio

video

Il Decreto Ministeriale 13 Agosto 2014 n°140 in vigore dal 9 Ottobre 2014 ha indicato i criteri e le modalita’ per la formazione nonche’ per  i corsi di formazione e di aggiornamento degli amministratori di condominio.

Il Decreto Ministeriale 13 Agosto 2014 n°140 in vigore dal 9 Ottobre 2014 ha indicato i criteri e le modalità per i corsi di formazione e/o di aggiornamento degli amministratori di condominio.

Come dispone la Legge 11 Dicembre 2012 n° 220 può svolgere l'incarico di amministratore di condominio, chi ha frequentato un corso di formazione e frequenta un corso di formazione periodica ovvero corso di aggiornamento, in materia di amministrazione condominiale.

Il corso frontale amministratore di condominio Mapi formazione e/o aggiornamento, in applicazione della normativa di riferimento, cura la formazione professionale della figura di riferimento del settore immobiliare e condominiale..

Il percorso didattico dà al candidato le competenze tecniche, giuridiche, contabili, amministrative e gestionali, indispensabili per gestire un fabbricato in regime condominiale.

Alla fine del corso di formazione sarà rilasciato un attestato abilitante, titolo legale abilitativo all'attività di amministratore di condominio, con il quale il corsista avrà accesso al registro telematico degli Amministratori di condominio Mapi. Associazione riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico secondo i dettami della Legge 4 Gennaio 2013 n°4.

Il tutto al fine di preparare l'amministratore di condominio alle continue sfide imposte dal mercato, sempre in continua evoluzione.

Il corso frontale di aggiornamento amministratore di condominio Mapi anno 2017/2018, in applicazione della normativa di riferimento, cura l'aggiornamento professionale della figura di riferimento del settore immobiliare e condominiale.

L’articolo 5° comma 2° del Decreto Ministeriale del 13 Agosto 2014 n°140, cosi dispone: “Gli obblighi formativi di aggiornamento hanno una cadenza annuale. Il corso di aggiornamento ha una durata di almeno quindici ore e riguarda elementi in materia di amministrazione condominiale, sull'evoluzione normativa, giurisprudenziale e alla risoluzione di casi teorico-pratici”.

L’amministratore, che, evade dall’obbligo del corso di aggiornamento per amministratore di condominio, non ha la legittimità giuridica per  gestire fabbricati in regime condominiale.

Secondo quanto previsto dall’articolo 4 del Decreto del Ministero della Giustizia 13 Agosto 2014 n°140, l’incarico di responsabile scientifico del corso è affidato all'Avv Gerardo Michele Martino docente e consulente specializzato in tematiche condominiali e presidente del Mapi.

Se sei interessato ad un corso di formazione amministratore di condominio on line clicca qui!

Se sei interessato ad un corso di aggiornamento amministratore di condominio on line clicca qui!

 


L'obiettivo del corso è quello di contribuire alla formazione di una nuova figura professionale nel settore immobiliare e condominiale, pronta ad affrontare le nuove sfide del mercato, attraverso un percorso articolato, che associa tematiche e materie anche molto diverse tra loro: dalla contabilità alla giurisprudenza, dalla tecnica alla gestione. Il tutto al fine di creare una nuova classe di amministratori condominiali e gestori immobiliari, in grado di affrontare le nuove riforme legislative che hanno rivoluzionato la materia.



OPPORTUNITA

Il Corso è destinato alla formazione e all'aggiornamento di una figura professionale di alto livello, operante nel settore dell’amministrazione di condominio e nella gestione di beni immobili  e si prefigge sia la preparazione di giovani laureati e diplomati per l’inserimento lavorativo nel settore immobiliare, sia l’offerta di un qualificato aggiornamento professionale, per professionisti ed agenti immobiliari, già iscritti in albi, al fine di diversificare la propria attività ed accrescere le possibilità di guadagno.




PROGRAMMA

APPROCCI GIURIDICI
Norme generali del diritto. Il diritto di proprietà. La comunione. L’attività di uso, di gestione e di disposizione del bene comune. Lo scioglimento della comunione. I caratteri tipici del Condominio. Individuazione delle parti comuni di un edificio. Lo scioglimento del Condominio. Il Condominio Parziale. Il supercondominio. Le multiproprietà. La ripartizione delle spese comuni in condominio. Tabelle millesimali assembleari. Tabelle millesimali regolamentari. Modifica delle Tabelle millesimali. Revisione delle Tabelle Millesimali Differenza tra il regolamento contrattuale e assembleare. Finalità e contenuto del regolamento. Stesura del regolamento. Impugnazione del regolamento. Revisione e modifica del regolamento. Il regolamento e le sanzioni condominiali. Individuazione delle parti comuni dell'edificio. La disciplina dei balconi. Terrazze a livello e lastrici solari. Suolo e sottosuolo dell'edificio. Diritti e doveri dei condomini. L'Articolo 1123 del Codice Civile. Obbligazioni solidali e parziarie. Le innovazioni. Differenza tra modifica e innovazione. Innovazioni vietate. Innovazioni gravose e voluttuarie. . Privacy in condominio. Convocazione dell'assemblea di condominio. Costituzione dell'assemblea di condominio. Il presidente di Assemblea. Il segretario di Assemblea. Gli assenti e dissenzienti. Svolgimento dell'assemblea di condominio. La redazione del verbale di assemblea di condominio. Attribuzioni dell'assemblea di condominio. Le assemblee di condominio parziale. . I quorum costitutivi e deliberativi in assemblea. La prima e la seconda convocazione. Le maggioranze assembleari. Le delibere assembleari. Nullità delle delibere assembleari. Annullabilità delle delibere assembleari. Impugnazioni delle delibere assembleari. Ricorso – Citazione. Nomina e revoca. Attribuzioni e doveri. Rappresentanza. Responsabilità civile, penale ed amministrativa dell'amministratore di condominio. Il compenso dell'amministratore di condominio. Durata della carica. La riforma legislativa del condominio progetti e valutazioni. La locazione abitativa. La Locazione commerciale.

APPROCCI TECNICI
Le Tabelle millesimali in generale. La redazione delle tabelle millesimali. Il valore della quota millesimale. L’impianto di riscaldamento e di condizionamento. L’impianto ascensore. L’impianto idrico. L’impianto elettrico. Le norme di funzionamento degli impianti. Le norme di sicurezza degli impianti. L’abitabilità dell'immobile. La certificazione antincendio. Manutenzione ordinaria e straordinaria del condominio. La sicurezza in condominio. Le legislazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. La legislazione sulla sicurezza nei cantieri.

APPROOCCI CONTABILI E TRIBUTARI
ll Conto Consuntivo. Il Conto Preventivo. I riparti di spesa. I residui di gestione. Riscossione dei contributi ed erogazione delle spese. Azioni di recupero forzato delle quote condominiali. Il codice fiscale del condominio. Il condominio sostituto d’imposta. La Certificazione Unica. Gli adempimenti fiscali dell'amministratore. Il modello 770. Il Quadro AC. Il ravvedimento operoso. L’Iva agevolata. L’imposta di bollo. L’imposta di registro. Il Modello F24. Posizione Fiscale dell'amministratore. Posizione fiscale del servizio di portierato. Come gestire le pratiche di sgravio fiscale. Le comunicazioni ai condomini.

APPROCCI GESTIONALI
Gestione manageriale di un edificio o patrimonio immobiliare. Valorizzazione edilizia, commerciale e amministrativa. Analisi del mercato immobiliare e delle sue leggi. Aspetti organizzativi. Gestione del tempo e delle risorse. Rapporti con i fornitori. Rapporti con i condomini Esazione quote condominiali. Il Conto Corrente condominiale. Marketing. Fidelizzazione della clientela.

 




PROSSIMI CORSI

Corsi frontali programmati per i prossimi mesi

Milano Aprile 2018

Napoli Aprile 2018

Roma Aprile 2018

Torino Aprile 2018




ATTESTAZIONE

Superato l'esame finale del corso frontale di formazione amministratore di condominio al corsista sarà conferito l'attestato di partecipazione. L'attestazione è titolo abilitativo all'attività di amministratore di condominio. La medesima darà accesso al Registro telematico degli Amministratori di condominio Mapi, Associazione riconosciuta dal Ministero dello Sviluppo Economico secondo i dettami della Legge 4 Gennaio 2013 n°4.

Superato l'esame finale del corso frontale di aggiornamento amministratore di condominio l'adeguamento dell'amministratore sarà attestato telematicamente. Il sistema di attestazione telematica Mapi per l'aggiornamento professionale si attua con l'ausilio del registro telematico degli amministratori di condominio un sistema di pubblicazione sempre on line presente sui siti www.mapi.it  e www.registroamminstratori.it. Il sistema di attestazione telematica Mapi si fonda su principi di accessibilità e reperibilità permanente a favore degli utenti, adottando completezza di informazione, affidabilità, semplicità di consultazione attuabile direttamente dal condomino on line, accedendo semplicemente ai siti indicati, senza alcuna necessità di intermediazione. Il registro telematico degli amministratori di condominio, per ogni amministratore iscritto,  individua i dati anagrafici, il domicilio, i recapiti telefonici, la regolarità degli obblighi di aggiornamento professionale e una presentazione della propria attività professionale corredata, eventualmente da un curriculum vitae.




FORMATORI

Tutti i formatori Mapi oltre a proprie qualifiche professionali di base hanno maturato una specifica competenza teorico-pratica in  materia di amministrazione condominiale.

La peculiarità del formatore Mapi consiste nel conoscere i temi condominiali sotto ogni aspetto, sia teorico/didattico sia pratico/applicativo.

La peculiarità dei formatori Mapi, consiste nell'applicare pedissequamente il protocollo formativo del Movimento, atto a formare un amministratore consapevole, capace di conoscere e affrontare tutte le sfaccettature della propria attività.

Il metodo di formazione Mapi e un metodo di cooperative learning  per lo sviluppo integrato di competenze cognitive, operative e relazionali. Tra l'altro la formazione Mapi ha uno spiccato profilo teorico pratico e prevede uno studio approfondito dei casi reali e di situazioni di emergenza sviluppando le abilità decisionali del corsista.


COSTI

Il corso frontale di formazione  amministratore di condominio è riservato ai nuovi iscritti al Movimento. Il candidato al momento dell'iscrizione al corso on line amministratore di condominio di 72 ore, aderirà per tre anni al Movimento, versando l'intera somma di €.600,00 o in alternativa rateizzando la quota in due rate, versando i primi €.200,00 al momento dell'iscrizione ed i rimanenti €.400,00 prima dell'esecuzione dell'esame di fine corso.Dopo tre anni l'associato sarà libero di rinnovare o meno l'adesione annuale al Movimento quantificata in €.100,00. Anche non rinnovando l'adesione, il corsista avrà conseguito un titolo abilitante, che avrà sua autonoma validità, a prescindere dall’iscrizione al Mapi. L'amministratore Mapi per i primi due anni di adesione non avrà altri costi.

Il corso frontale di aggiornamento amministratore di condominio, è riservato agli iscritti al Movimento. Il candidato al momento dell'iscrizione al corso di aggiornamento professionale, aderirà per un anno al Mapi, versando l'intera somma di €.100,00. Alla scadenza l'associato sarà libero di rinnovare o meno l'adesione annuale al Movimento quantificata in €.100,00. Il corsista non avrà altri costi e gratuitamente potrà usufruire, gratuitamente, dei servizi di assistenza e consulenza, che, il Mapi riserva ai suoi associati.


L'adesione al Mapi, garantisce all'associato non solo un semplice corso, ma un sistema di servizi integrati, per consentire un avvio e un prosieguo sereno della professione.



RICHIEDI INFORMAZIONI!

Io scelgo il MAPI

LORO SONO GIA' IN SQUADRA!

HAI ANCORA DUBBI? CONTATTACI!

error: I contenuti sono protetti!