estudiar

Decreto Formazione amministratori di condominio nei corsi on line per l’esame finale occorre la presenza fisica del candidato

8 febbraio 2015

In questi ultimi giorni c’è un certo fervore nell’associazionismo condominiale, secondo alcune associazioni il Decreto sulla formazione dgli amministratori di condominio recentemente licenziato dal Ministero della Giustizia, avrebbe bisogno di chiarimenti ed eventualmente correttivi. Il Mapi è lontanissimo da questa valutazione, il Movimento ritiene il Decreto un buon testo normativo elaborato con un ragionevole compromesso tra le varie esigenze. Un testo liberale, che, responsabilizza la figura del responsabile scientifico delegandogli buona parte dei controlli sulla legittimità dei corsi e responsabilizzandolo per eventuali violazioni. Proprio al fine di tutelare il Decreto ed il lungo lavoro, che, ne ha consentito la stesura, il Mapi ha lanciato attraverso i social network, l’hastag #salviamoildecreto. Tra le presunte incongruenze del regolamento evidenziate, da taluni, si ritiene, che, la disposizione sia incerta, in relazione alla prova finale (esame), dei corsi telematici. Ossia si vorrebbe chiedere al Ministero se l’esame debba svolgersi o meno alla presenza fisica del candidato. La domanda appare assolutamente pleonastica. Recita l’articolo 5 del Decreto Ministeriale 13 Agosto 2014 n°140: “ Il corso di formazione e di aggiornamento puo’ essere svolto anche in via telematica, salvo l’esame finale, che si svolge nella sede individuata dal responsabile scientifico”. Noi del Mapi abbiamo evidenti perplessità su cosa ci sia ulteriormente da chiarire. Il senso della norma è palese. I corsi per amministratore di condomino, sia iniziale, che, periodico possono svolgersi in via telematica, ma in sede di esame è richiesta la presenza fisica (in sede) del candidato. Secondo il tipico schema delle Università Telematiche. In ogni caso la norma ha un implicazione importantissima, da non trascurare, per i candidati ai corsi telematici. Per verificare la legittimità di un corso, secondo il nostro parere, l’interessato dovrebbe accertarsi preventivamente se il corso proposto, preveda o meno l’esame finale alla presenza del medesimo. I corso telematici con esame finale on line andrebbero valutati con estrema prudenza, perché, secondo il nostro parere non conformi al Decreto e per l’effetto non abilitanti alla profesione.

Vuoi approfondire? Cogli l’occasione! Iscriviti al Mapi!

Sei già amministratore! Clicca qui!

Vuoi diventarlo? Clicca qui!