Finanziaria 2008 e Risparmio energetico

12 ottobre 2008

La Legge n. 244 del 24 dicembre 2007 Finanziaria 2008 proroga gli incentivi già previsti dalla precedente Legge Finanziaria sino al 2010 e ne dispone nuovi: sono prorogate le agevolazioni per la riqualificazione di edifici, la coibentazione di strutture orizzontali e verticali, le sostituzioni di impianti di riscaldamento con impianti dotati di caldaie a condensazione, la sostituzione di finestre comprensive di infissi, l’installazione di pannelli solari l’installazione di motori e inverter ad alta efficienza; permane il bonus del 55% fino a un massimo di 60 mila euro sulle spese sostenute per cambiare gli infissi e isolare le pareti (finalizzati a ridurre le dispersioni termiche) e per installare pannelli solari (finalizzati a riscaldare l’acqua); le detrazioni fiscali possono ora essere ripartite in quote annuali uguali da tre a dieci anni, come preferisce il contribuente; non rimane obbligatorio l’attestato di qualificazione (o certificazione) energetica per l’installazione di finestre con infissi e pannelli solari; si dispongono agevolazioni fiscali per il gasolio e il gpl per le reti di riscaldamento alimentate a biomassa o energia geotermica; la detrazione fiscale del 55% è applicabile alla sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia; il rilascio del permesso di costruire dal 2009 è condizionato, alla certificazione energetica dell’edificio e a caratteristiche strutturali dell’edificio finalizzate al risparmio idrico, all’installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.