03f0691f991e9358305d9e42902319fc

Fondo per l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria. Nuove responsabilità per l’amministratore di condominio!

10 marzo 2015

Il punto 4° dell’articolo 1135 del Codice Civile, come modificato dalla Legge n°220 del 2012 e dall’articolo 1, comma 9, del Decreto Legge 145/2013, indica, che, l’assemblea dei condomini, tra l’altro, provvede alle opere di manutenzione straordinaria e alle innovazioni, costituendo obbligatoriamente un fondo speciale di importo pari all’ammontare dei lavori; se i lavori devono essere eseguiti in base a un contratto che ne prevede il pagamento graduale in funzione del loro progressivo stato di avanzamento, il fondo può essere costituito in relazione ai singoli pagamenti dovuti. L’amministratore al fine di evitare responsabilità dovrà accertarsi, prima di dare avvio ai lavori, che, il fondo sia integralmente costituito. Inoltre se il contratto di appalto, prevederà un pagamento in forma rateale, a così detti stati di avanzamento, e l’assemblea avrà deliberato un fondo graduale, dovrà attivarsi celermente prima di mettere in pagamento la rata, che, tutti i condomini abbiano adempiuto a quando concordato. Anche eventualmente consigliando l’approvazione di un conto preventivo straordinario, relativo ai lavori medesimi, con scadenze anticipate rispetto ai rispettivi stati di avanzamento.

 Regalati un’opportunità! Iscriviti ad un corso Mapi!

Sei già amministratore! Clicca qui!

Vuoi diventarlo? Clicca qui!