Modello per il rimborso canone di depurazione Sentenza Corte Costituzionale n°335 del 08/10/2008

23 novembre 2008

  Fac Simile

Spettabile Comune ..

Sua Sede

Spettabile Gestore Servizio Idrico Integrato

Sua Sede

OGGETTO: Richiesta informazioni su funzionalità impianto di depurazione delle acque reflue e rimborso canoni percepiti in assenza di servizio di depurazione.

Il sottoscritto __________ nato a __________ il _________ domiciliato in _______________Via____________  n°_______________ telefono________ C.F_______________, titolare di utenza idrica, sita in _________________ Via __________________ n°_____, titolare utenza n°________________.

PREMESSO

Che la Corte Costituzionale con la Sentenza n°335 del 08/10/2008, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 15/10/2008, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’Articolo 14, comma 1 Legge 5 Gennaio 1994, n°36 (Disposizioni in materia di risorse idriche), sia, nel testo originario, sia nel testo modificato dall’Articolo 28 della Legge 31 Luglio 2002, n.179 (Disposizioni in Materia Ambientale), nella parte in cui prevede, che la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione è dovuta dagli utenti: “anche nel caso in cui la fognatura sia sprovvista di impianti centralizzati di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi”; nonché l’illegittimità Costituzionale dell’Articolo 155, Comma 1°, Primo periodo, del Decreto Legislativo 3 Aprile 2006 (Norme in materia ambientale), nella parte in cui prevede, che, la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione sia dovuta dagli utenti: “anche nel caso in cui manchino impianti di depurazione o questi siano temporaneamente inattivi”.

PER L’EFFETTO INVITA E DIFFIDA

I destinatari della presente nota, per quanto di loro competenza, in caso di carenza o inattività, anche temporanea dell’impianto di depurazione delle acque reflue, alla immediata restituzione di tutte le somme illegittimamente percepite e versate dallo scrivente, quali canone o tariffa di depurazione, o per altra motivazione in ogni modo connessa o collegata, alle disposizioni dichiarate Costituzionalmente Illegittime dalla citata Sentenza, oltre interessi legali fino alla liquidazione. Con espresso ammonimento, che, in caso di mancato risconto alla nota, nel termine di giorni quindici dalla ricezione della medesima, si adirà la competente Autorità Giudiziaria senza ulteriore avviso.

Si allega Copia Documento Identità.

Data

Firma