3D white people. Team with puzzle

Ritorna la mediazione obbligatoria in condominio

30 agosto 2013

Con l’approvazione del Decreto Legge n. 69 del 2013, convertito con la Legge 9 agosto 2013, n.98, la mediazione ritorna in condominio, il nuovo articolo 71 quater delle Disposizioni di attuazione al Codice Civile mai entrato in vigore, sarà attuato. Ora, che, il Decreto del fare, ha inserito la mediazione obbligatoria come condizione di procedibilità anche nelle cause condominiali, per avviare un giudizio in materia di condominio bisognerà obbligatoriamente sperimentare la mediazione obbligatoria.

Secondo la Legge di Riforma, per controversie in materia di condominio, per cui si prevede l’obbligatorietà del tentativo di conciliazione, si intendono quelle derivanti dalla violazione o dall’errata applicazione delle disposizioni previste dagli articoli 1117 a 1139 del Codice civile o da 61 a 72 delle disposizioni per l’attuazione del medesimo Codice. La domanda di mediazione dovrà essere inoltrata, a pena di inammissibilità, presso un organismo di mediazione ubicato nella circoscrizione del Tribunale nella quale il condominio è situato. Al procedimento di mediazione sarà legittimato a partecipare l’amministratore, previa deliberazione assembleare da assumere con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell’edificio.