formazione-amministratore-di-condominio

Formazione amministratore di condominio. Nuovi corsi di specializzazione!

23 Gennaio 2020

Progetto formazione amministratore di condominio. Corso di specializzazione in diritto Tributario.

L’amministrazione di un condominio richiede competenze diverse. L’amministratore deve affrontare quotidianamente circostanze complesse che richiedono puntuali conoscenze in ambito; giuridico, contabile, gestionale, tributario, tecnico e cognitivo.

Nella guida del bene amministrato, oltre a pianificare e realizzare un’efficiente gestione e manutenzione del fabbricato si necessita di coordinare e controllare anche un patrimonio umano, dato dai condomini.

Nella gestione di quest’ultimo si dovranno investire diverse strategie relazionali. Anche al fine di dirimere rapporti interpersonali potenzialmente conflittuali.

Secondo l’articolo 71°Bis delle Disposizioni di Attuazione al Codice Civile, può svolgere l’attività di amministratore di condominio, se non è condomino dello stabile, solo chi chi ha frequentato un corso di formazione e svolge attività di aggiornamento professionale in materia di amministrazione condominiale.

Il Decreto Ministeriale 13 Agosto 2014 n°140 in vigore dal 9 Ottobre 2014 ha indicato i criteri e le modalità per i corsi di formazione e/o aggiornamento degli amministratori di condominio.

L’articolo 5° comma 2° del Decreto Ministeriale del 13 agosto 2014 n°140, cosi dispone: “Gli obblighi formativi di aggiornamento hanno una cadenza annuale”.

Per qualificare e raffinare in modo continuato le competenze degli amministratori di condominio, il Mapi ha avviato un nuovo progetto di formazione, impiantato su corsi di specializzazione su singole materie della gestione condominiale.

Il primo corso si terrà a Milano è sarà un corso di specializzazione in diritto tributario, il corso sarà a numero chiuso e riservato a massimo quindici iscritti Mapi.

Durante il corso saranno analizzate le novità introdotte dalla Legge di bilancio 2020 in materia di amministrazione condominiale, anche con specifico riferimento al bonus facciata condominiale. A cui si riferisce una detrazione dall’imposta lorda pari al 90 per cento. Per le spese documentate, sostenute nell’anno 2020, relative agli interventi, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna

EVENTO SOLD OUT TUTTI I POSTI DISPONIBILI PRENOTATI

error: I contenuti sono protetti!